News

1° Giornata nazionale in memoria vittime del Covid19

Oggi in Italia si è celebrata la giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid19 che dopo un anno dall’inizio della pandemia hanno ormai superato le 100.000 unità
Scrivo con cognizione di causa perché purtroppo lo scorso aprile ho perso mio papà e ho passato quello che credo abbiano vissuto i parenti di tutte queste vittime incolpevoli ed inconsapevoli di quanto stava loro accadendo e il mio pensiero ed un abbraccio virtuale  in questo triste giorno va a tutti i miei amici in Italia e all’estero che non hanno potuto accompagnare nell’ultimo viaggio i loro cari
In un giorno della memoria si dovrebbe pensare unicamente ai propri cari ma considerato che ad un anno dallo scoppio della pandemia ci ritroviamo più o meno nella stessa situazione se non peggio allora viene spontaneo chiedersi perché tutto questo?
Non sono ne un medico e tantomeno uno scienziato ma credo che chiunque abbia capito che il mondo sta combattendo una guerra non tra questo a quello stato ma contro un virus che non è stupido e che ha come obbiettivo quello di seminare morte e lo fa come un cecchino infallibile che non pensa minimante di ferire la sua vittima ma vuole ammazzarla e per farlo si è cammin facendo attrezzato di tutti quegli strumenti che lo aiutano a raggiungere il suo scopo e quindi per lui le armi a lunga gittata o i teleobiettivi capaci di colpire mortalmente a 200 metri sono in realtà le diverse varianti che si è autogenerato ( scozzese,brasiliana,africana,filippina ecc.) e con cui cerca di eludere il giubbotto antiproiettile che si chiama vaccino
Perché assistiamo da mesi al valzer in tv di medici,scienziati,virologi,tuttologi e chi più ne ha ne metta che raccontano ognuno la loro verità fino talvolta a contraddirsi tra di loro
Perché dopo un anno molti ospedali si trovano nelle stesse condizioni di un anno fa nel momento in cui devono affrontare l’emergenza con pazienti che devono rimanere per ore nell’autoambulanza prima di accedere all’interno
Perché sui vaccini si sta assistendo ad un teatrino che sembra lasciar trasparire che dietro il mondo dei vaccini ci sia quello che da sempre c’è quando si parla di guerra, il business, che porta gli uomini a farsi ricchi o poveri a seconda da che parte della barricata si trovano
Quello che trovo veramente inconcepibile è che tutti gli Stati del mondo chi più chi meno guardano con grande interesse a quando arriveranno tra sei mesi i report da Marte per sapere se anche li nascono i funghi o chissà cosa e non sono minimamente interessati a fare un fronte comune per trovare in tempi brevi un farmaco capace di debellare definitivamente questa pandemia
Uno Stato civile deve prima di ogni altra cosa tutelare la salute dei propri cittadini e a maggior ragione lo deve fare il mondo intero visto che oggi ci piace tanto chiamarci cittadini del mondo

 

 

 

Today in Italy was celebrated the national day in memory of the victims of Covid19 who after a year from the beginning of the pandemic have now exceeded 100,000 units
I write with knowledge of the facts because unfortunately last April I lost my dad and I went through what I believe the relatives of all these innocent and unaware victims of what was happening to them and my thoughts and a virtual hug on this sad day go to all my friends in Italy and abroad who were unable to accompany their loved ones on the last trip
On a day of memory we should think only of loved ones but considering that one year after the outbreak of the pandemic we find ourselves more or less in the same situation if not worse then it is natural to ask why all this?
I am neither a doctor nor a scientist but I believe that anyone who has understood that the world is fighting a war not between this and that state but against a virus that is not stupid and that aims to sow death and does it as a infallible sniper who does not think minimally of injuring his victim but wants to kill her and to do so he is walking equipped with all those tools that help him reach his goal and therefore for him long-range weapons or telephoto lenses capable of mortally hitting a 200 meters are actually the different variants that he self-generated (Scottish, Brazilian, African, Filipino etc.) and with which he tries to evade the bulletproof vest called vaccine
Because for months we have been witnessing the waltz on TV of doctors, scientists, virologists, all-rounders and so on and so forth who each tell their truth up to sometimes contradict each other
Because after a year, many hospitals are in the same conditions as a year ago when they have to deal with an emergency with patients who have to stay in the ambulance for hours before accessing the interior
Because on vaccines we are witnessing a theater that seems to reveal that behind the world of vaccines there is what has always been there when it comes to war, the busines,  that leads men to become rich or poor depending on which side of the barricade are found
What I find truly inconceivable is that all the states of the world, some more or less, are looking with great interest at when the reports from Mars arrive in six months to find out if mushrooms are born there or who knows what and are not in the least interested in making a front. common to quickly find a medicine capable of definitively eradicating this pandemic
A civil state must first of all protect the health of its citizens and even more the whole world must do so since today we like so much to call ourselves citizens of the world

Informazioni su doubleg ()
Nato a Savona, giornalista e autore, travel e food blogger, ama viaggiare, cucinare e non sopporta gli ombrelli. Ha scritto diversi reportage sui Paesi Nordici, soprattutto su Irlanda e Finlandia pubblicando le relative Guide di viaggio. I suoi libri sono pubblicati da : R.C.S. Libri, Fabbri, Sonzogno, De Vecchi editore, Sperling & Kupfer. Press office,Comunicazione,Pr - Attorno a un tavolo da pranzo non si invecchia mai. - Per chi vuole vederli ci sono fiori dapperutto, Henri Matisse - La definizione corretta di giornalista? - ” colui che non si lascia intimidire dal rapporto conflittuale fra stampa e potere “

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

<span>%d</span> blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: